Conexo

PABX, quali caratteristiche sono essenziali per l’impresa.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Prima di comprare un centralino PABX (acronimo di Private Automatic Branch eXchange) per la propria azienda, bisogna tener conto di alcuni fattori fondamentali.

Un’attenta analisi preliminare, ci consentirà di evitare errori che la nostra azienda potrebbe pagare cari in futuro.

Centralino Pabx

Che capacità deve avere il tuo centralino?

Le dimensioni che dovrà avere il nostro centralino sono fondamentali.

Per questo è bene analizzare, a priori

  • numero di linee;
  • numero di interni da configurare.

Ad esempio il numero di interni dipende non tanto dal numero di dipendenti, ma da coloro che necessitano effettivamente di un collegamento telefonico costante. Pertanto in una fabbrica più operai potrebbero condividere un interno per le comunicazioni di servizio, ma sarà più difficile condividere lo stesso interno in un ufficio amministrativo o di segreteria.

“ Chi sbaglia a pianificare, pianifica di sbagliare! ”

Allo stesso modo sarà importante prevedere, a grandi linee, l’espansione della mia azienda. La “scalabilità” del mio centralino, mi consentirà infatti di acquistare un prodotto che possa essere utile al mio business a lungo.

Qual è il prezzo giusto per un PABX?

Abbiamo a che fare ogni giorno con molti imprenditori che ragionano solo sul costo del PABX. In realtà l’investimento di un PABX comprende anche alcuni costi legati alle infrastrutture che consentono al centralino di funzionare (cablaggi, backup, rack…) e le ore di assistenza tecnica per la configurazione e manutenzione.

Scegliendo però il prodotto giusto, avremo la possibilità di gestire in maniera efficiente la nostra comunicazione e ridurre le bollette significativamente grazie ad alcune funzionalità accessorie (telefonate gratuite via VoIP, post-operatore automatico e segreteria telefonica, per citarne alcune).

Per questo è molto importante affidarsi ad un  distributore professionale, sempre aggiornato, ma soprattutto che certifichi gli interventi senza invalidare la garanzia.

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *